Homepage   |   Mappa del sito   |   Contatti  

Le più comuni domande sulla piscina ad aqua salata

Vengono riportate alcune tra le più frequenti domande, ovvero le FAQ (Frequently Asked Questions), sulla piscina ad acqua salata, come il tipo di sale da utilizzare, quanto ne occorre, ogni quanto spesso va misurata la salinità, i valori del pH, la temperatura, il costo di installazione dell'elettrolizzatore e così via.  

Quanto sale occorre?

L'acqua di mare è più salata?

Come faccio a misurare la quantità di sale in piscina?

Quanto spesso devo misurare la quantità di sale in piscina?

Devo usare gli altri prodotti come alghicida e flocculante?

Che valori deve avere il pH?

E la temperatura?

É possibile trasformare la mia piscina, attualmente disinfettata con i comuni prodotti, in piscina ad acqua salata?

Quanto costa installare un cloratore a sale?

 

Quanto sale occorre?

Serve una quantità di sale da un minimo di 4 grammi per litro ad un massimo di 9 gr/l. Dunque, considerando il valore minimo ovvero 4 grammi, ogni metro cubo di acqua necessita di 4 kg di sale. Perciò in una piscina da 100 m3 va versato un minimo di 400 chilogrammi di sale; questo chiaramente all'avvio della piscina, poi il sale va soltanto integrato con dei quantitativi modesti.

L'acqua di mare è più salata?

L'acqua di mare ha un contenuto di sale pari a circa 35 gr per litro, contro i 4 o 9 grammi litro dell'acqua di piscina.
<<Torno su

Come faccio a misurare la quantità di sale in piscina?

I tester oggi in commercio per la misurazione del sale in acqua, non sono molto precisi. Pertanto si consiglia l’acquisto di un cloratore a sale con controllo automatico della concentrazione del cloruro di sodio. In tal caso sarà l'apparecchio a segnalare eccesso o difetto di sale.
<<Torno su

Quanto spesso devo misurare la quantità di sale in piscina?

Con i cloratori a sale muniti di controllo automatico della concentrazione di cloruro di sodio, non è necessario misurare la concentrazione del sale.
<<Torno su

Devo usare gli altri prodotti come alghicida e flocculante?

Si! il cloratore a sale produce cloro, ma non certo l’alghicida o il flocculante. L’alghicida però, essendo a base di solfato di rame, non va usato in quanto il rame può danneggiare gli elettrodi. Va ricordato inoltre che il miglio alghicida è il cloro stesso.
<<Torno su

Che valori deve avere il pH?

Per una disinfezione efficace è indispensabile una  regolazione accurata del pH: il cui valore corretto è tra 7,2 e 7,6.
<<Torno su

E la temperatura?

Per un buon funzionamento del sistema di elettrolisi del sale è necessaria una temperatura dell'acqua superiore a 15º. Va tenuto in considerazione che al disotto dei 15° non c’è sviluppo di alghe, dunque è meglio spegnere l’impianto di filtrazione e l’elettrolizzatore.
<<Torno su

É possibile trasformare la mia piscina, attualmente disinfettata con i comuni prodotti, in piscina ad acqua salata?

Certamente, tutte le comuni piscine disinfettate con i classici prodotti clorati, possono essere trasformate in piscine ad acqua salta. Basta installare l’apposto dispositivo.
<<Torno su

Quanto costa installare un cloratore a sale?

La spesa è proporzionata alle dimensioni della piscina e varia in base al tipo di elettrolizzatore scelto. Ne esistono di vari modelli più o meno potenti, e più o meno accessoriati. Si rimanda comunque alla pagina listino cloratori a sale per farsi un’idea dei costi.
<<Torno su

Se volete saperne di più su questo innovativo sistema di disinfezione della piscina, non esitate a contattare il sig. Roberto al 320 32.89.415 

Principali pagine dell'area PISCINA AD ACQUA SALATA

  Piscina ad acqua salata   |   FAQ piscina ad acqua salata   |   Listino cloratori a sale   |   Schema instalazione cloratore a sale
 Funzionamento della piscina ad acqua salata   |   Parametri dell'acqua per la piscina ad acqua salata

2009 TUTTI I DIRITTI RISERVATI

Valid XHTML 1.0 / CSS