Homepage   |   Mappa del sito   |   Contatti  

Valori dell’acqua per la piscina ad acqua salata

Vediamo in questa pagina i parametri per gestire la piscina ad acqua salata. Ovvero i valori da tenersi per il pH, la salinità, la temperatura, il cloro ecc.

Schema funzionale di elettrolizzatore

Condurre la piscina ad acqua salata

Condurre una piscina ad acqua salata non è cosa difficile; purché si tenga conto di alcuni parametri dell'acqua come il pH, il grado di salinità e la temperatura.  Oltre ai valori di questi parametri è importante l’efficienza di funzionamento dell’elettrolizzatore, che deve essere ben dimensionato  rispetto alla cubatura della vasca e avere gli elettrodi ben puliti.

Il sale

Il sale, diciamo,  è la materia prima per la disinfezione di una piscina ad acqua salata. Vediamo in questo paragrafo il tipo di sale e la quantità da sciogliere in acqua (concentrazione salina):

Che tipo di sale si usa?

Il comune sale da cucina, ovvero il cloruro di sodio.

Quanto sale serve?

Occorre una quantità di sale minima di 4 gr/l (quattro grammi per litro) e massima di 9 gr/l. Dunque, considerando il valore minimo cioè 4 grammi, ogni metro cubo di acqua necessita di 4 kg di sale. Perciò in una piscina da 100 m3 va versato un minimo di 400 chilogrammi di sale; questo chiaramente all'avvio della piscina, poi il sale va soltanto aggiunto con dei quantitativi modesti, per far fronte all'acqua che si consuma durante i controlavaggi. L'acqua che evapora invece, non porta via il sale.

Come misuro la concentrazione di sale in piscina?

Si usare un tester di salinità, oppure ci si orienta su un cloratore a sale capace di segnalare difetto o eccesso di sale.

Ogni quanto devo misurare la concentrazione di sale?

Se si è scelto un cloratore a sale con sensore eccesso o difetto di sale, non dovremo misurare la concentrazione del cloruro di sodio.

Il pH

I valori del pH vanno controllati e corretti con molta attenzione. Infatti una cattiva regolazione del pH può pregiudicare il corretto rendimento dell’elettrolizzatore e può ridurre il potere disinfettate del cloro. Vediamo in questo paragramo come regolare il pH.

Il pH a quanto deve stare?

Per una disinfezione ottimale è necessario un controllo e una  regolazione rigorosi del pH, il cui valore dovrà sempre trovarsi tra 7,2 e 7,6.

Il pH è troppo alto, cosa devo fare?

Se il pH è troppo alto, ovvero super i 7.6, allora devo usare un prodotto specifico. Tali prodotti, di solito denominati come pH down, pH meno o pH minor, si trovano da tutti i rivenditori di componenti per piscine.

Il pH è troppo basso, cosa devo fare?

Se il pH è troppo basso, ovvero è inferire ai 7.2, mi conviene attendere un paio di giorni: spesso con l’aumento della temperatura e la produzione di cloro, il valore del pH si innalza. Se però ciò non succede, allora devo usare un prodotto specifico. Tali prodotti, di solito denominati come pH up, pH plus, o pH più, si trovano da tutti i rivenditori di componenti per piscine.

Con la piscina ad acqua salata si deve continuare ad usare i classici prodotti?

Con la piscina ad acqua salta alcuni prodotti non vanno più usati, vediamo i vari casi:

Bisogna continuare ad usare l'alghicida?

No! l'alghicida non è fondamentale nella disinfezione della piscina ed essendo a base di rame può al lungo andare danneggiare gli elettrodi, dunque non va più usato.

Bisogna continuare ad usare il flocculante?

Si! il cloratore a sale produce cloro, ma non certo il flocculante.

Bisogna aggiungere cloro in polvere o in pasticche?

Normalmente no, però può esserci il caso che l’elettrolizzatore non sia dimensionato a sufficienza. Perciò l'aggiunta di cloro può essere necessaria.

L'importanza della temperatura

La temperatura è molto importate nell’elettrolisi del cloruro di sodio. Più la temperatura è alta, più veloce e produttiva sarà l’elettrolisi e quindi maggiore sarà la produzione di cloro.

Al disotto dei 15° gradi

Al disotto di questa temperatura è inutile tenere acceso l’elettrolizzatore in quanto la crescita di alghe e batteri è ridotta o azzerata del tutto.

Al disopra dei 15° gradi

Al disopra dei 15° è necessario far funzionare l'elettrolizzatore in quanto con temperature alte batteri, funghi e alghe si riproducono velocemente.

Principali pagine dell'area PISCINA AD ACQUA SALATA

  Piscina ad acqua salata   |   FAQ piscina ad acqua salata   |   Listino cloratori a sale   |   Schema instalazione cloratore a sale
 Funzionamento della piscina ad acqua salata   |   Parametri dell'acqua per la piscina ad acqua salata

2009 TUTTI I DIRITTI RISERVATI

Valid XHTML 1.0 / CSS