Manutenzione ordinaria la pulizia del filtro piscina

Pulire il filtro piscina: è indispensabile in quanto, nel corso del suo lavoro, finisce per intasarsi di materiale inquinante come limo, insetti, terriccio, capelli e piccole foglie. Come e quando va pulito: va pulito con una operazione che si chiama controlavaggio, tutte le volte in cui è ostruito in misura tale da diminuire di molto la portata dell’impianto di depurazione.

Filtro a sabbia e valvola selettrice

Cercheremo di capire cosa è un filtro a sabbia, come funziona, cosa è il controlavaggio, ogni quanto va pulito il filtro, cosa è la valvola selettrice, eccetera.

Cosa è il filtro a sabbia?

Il filtro a sabbia è un particolare filtro per acqua, non solo di piscina, molto semplice ed efficace. Esso è costituito da un ampio recipiente contenete per due terzi sabbia quarzifera che funge da filtro.

Disegno di filtro a sabbia con vista interno

Il suo funzionamento è molto semplice e ricopia quello che avviene normalmente in natura: l’acqua attraversando i vari strati di terreno e rocce, si libera dei vari componenti inquinanti, diventando quindi di nuovo pura e riutilizzabile.

Come funziona il filtro a sabbia?

L’acqua attraversando la sabbia dall’alto verso il basso, deposita le particelle che aveva in sospensione e in questo modo si depura. Il filtro a sabbia simula quello che avviene in natura, dove l’acqua piovana, attraversando il terreno, si libera dei vari inquinanti. Nel terreno rimangono gli inquinanti così come avviene per la sabbia. Vediamo nei disegni il suo funzionamento:

Filtro a sabbia:  l’acqua entra nel filtro e attraversa il letto di sabbia
Filtro a sabbia:  l’acqua una volta filtrata torna in vasca
In questo disegno vediamo un filtro a sabbia in cui l’acqua entra dalla parte alta ed attraversa il letto di sabbia depurandos
In quest’altro disegno, vediamo lo stesso filtro a sabbia in cui l’acqua filtrata fuoriesce dal filtro e torna in vasca

Man mano che il filtro lavora, si accumula al suo interno una quantità di detriti, particelle e inquinanti che frenano il flusso dell’acqua. Quando queste particelle di sporco sono in quantità tale da pregiudicare il funzionamento dell'impianto di riciclo, allora bisogna toglierle effettuando un controlavaggio.

Cosa è il controlavaggio?

È quella particolare operazione, permessa dalla valvola selettrice che invertendo il flusso dell’acqua all’interno del filtro, ne permette la rimozione delle particelle in precedenza arrestate: l’acqua attraversa il letto di sabbia in senso inverso, ovvero dal basso verso l’alto, questa acqua non viene immessa nella vasca, ma gettata.

Quando va effettuato il controlavaggio?

Il controlavaggio (backwash) va effettuato quando le particelle di sporco, i detriti e gli inquinanti sono in quantità tale da pregiudicare il funzionamento del filtro stesso. È possibile accorgersi di questo, osservando il flusso dell’acqua immesso dalle bocchette: quando il filtro è intasato le bocchette immettono poca acqua. Un altro modo per accorgersi se il filtro è da pulire, è quello di verificare la pressione segnalata dal manometro posto sul filtro o sulla valvola selettrice. Al disotto di una atmosfera il filtro non è da pulire; al di sopra di una atmosfera e due il filtro è probabilmente intasato e quindi necessita di controlavaggio:

Manometro 0,8 kilogrammi per centimetro quadro
 
Manometro 1,3 kilogrammi per centimetro quadro
Pressione normale durante la filtrazione
 
Pressione troppo alta: indica che è necessario intervenire con un controlavaggio

Cosa è la valvola selettrice?

È quella valvola che si trova a fianco o sopra il filtro e permette varie operazioni tra cui il controlavaggio (backwash).

Valvola selettrice

Le varie posizioni della valvola selettrice

Vediamo in questo paragrafo le varie posizioni della valvola selettrice a cinque vie. Ciò per meglio comprendere quello che avviene nell’impianto di filtrazione.

Le varie posizioni della valvola selettrice a cinque vie

Filtrazione (Filtration)

In questa posizione il filtro lavora normalmente, trattenendo i detriti sul suo letto di sabbia.

Svotamento (Drain)

Nella posizione “Svuotamento” l’acqua della piscina va allo scarico senza passare per il filtro.

Chiuso (Closed)

Il flusso dell’acqua viene fermato.

Risciacquo (Rising)

Il risciacquo serve per scaricare la prima acqua che passa nel filtro subito dopo il controlavaggio.

Ricircolo (Recirculation)

L’acqua circola nell’impianto, ma non passa per il filtro; cioè non viene filtrata.

Controlavaggio (Backwash)

L’acqua attraversa la sabbia del filtro dal basso verso l’alto, liberandola dai detriti. Questa acqua chiaramente va allo scarico.

Come effettuare il controlavaggio del fitro a sabbia

I filtri comunemente usati per la depurazione degli impianti natatori, sono nove vote su dieci, di tipo a sabbia. Questo genere di filtro molto efficace e robusto, funziona trattenendo lo sporco sul suo letto di sabbia. Man mano che lo sporco si accumula, la portata di acqua diminuisce fino a compromettere il riciclo e la depurazione dell’acqua (nel filtro passa troppa poca acqua), a questo punto vanno rimossi tutti i detriti e lo sporco trattenuti. Vediamo passo a passo come effettuare l’operazione del controlavaggio.

Procedimento per eseguire il controlavaggio

  1. Spegnere la pompa.
  2. Posizionare la valvola selettrice nella posizione  "Controlavaggio" (backwash) aprendo l’eventuale valvola del tubo di scarico,  se presente.
  3. Riaccendere la pompa.
  4. Verificare che l’acqua effettivamente fuoriesca dal circuito di filtrazione (gettata al di fuori o in fogna).
  5. Aspettare che l’acqua che fuoriesce sia pulita; se non è possibile verificare la limpidezza dell’acqua allora controllare dal bicchierino spia posto sulla valvola selettrice. Di solito il controlavaggio impiega circa 2 o 3 minuti per pulire il filtro. Terminato il controlavaggio spegnere la pompa.
  6. Posizionare la valvola selettrice in posizione "Risciacquo" (rinse) ed aspettare alcuni secondi per far si che la sabbia si ricompatti all’interno del filtro.
  7. Riaccendere la pompa per circa 20 secondi, ciò permette alla prima acqua che passa attraverso il filtro di scaricarsi portandosi dietro le eventuali particelle di inquinanti rimaste nel filtro.
  8. Spegnere la pompa.
  9. Posizionare la valvola selettrice su "Filtrazione", chiudere la valvola di scarico e riaccendere la pompa.

Per qualsiasi altro quesito o dubbio, circa la pulizia del filtro, non esitare a contattarci. Ti forniremo tutte le risposte di cui hai bisogno.

Contatto immediato al: 320 32.89.415
Principali pagine del sito
  Homepage   |   Mappa del sito
Principali pagine dell'area PISCINA FAI DA TE
  Piscina fai da te   |   Costruire da soli la piscina   |   Come è fatta la piscina   |   Pulizia filtro piscina
  Sabbia in piscina   |   Sabbia in piscina   |   Pulizia prefiltro pompa piscina   |   Pulizia fondo piscina
© 2009 TUTTI I DIRITTI RISERVATI

Valid XHTML 1.0 / CSS